Introdub Testo

Testo Introdub

Chiudo ll'uocchie e m'invento 'sta pace
resta 'o scuro cchiù forte 'e 'na luce
dinto 'o cuollo me sento nu fuoco
ca nun po sfugà
mesco sudore a cavero e suonno
croste tremmore e appena m'addormo

Patemò cammina chiano chiano
je cu 'e mmane innanze all'uocchie
pe' paura 'e guardà
“chi nun tene vizi more sano”
mette 'a capa indo a caiola pe' paura 'e sbaglià

'ncoppo all'asteco songo sul'je
dimme addò vaje

Chiudo ll'uocchie pensanno a chi trase
addorando addò sento 'cchiù cose
dico sempre a chi cerca 'na scusa
ca nun basta maje
ancora friddo sudore po' cavero a bomba
luce cchiù lluce se 'nchiommano 'nfronte

aggio vummecato annanzo all'ate
peste curaggio e paura'e guardà
mo' songo crisciuto senza ciato
stongo chino 'e rrobba e nunn' a saccio smercià

'ncoppo all'asteco songo sul'je
dimme addò vaje

lasso tutto e addivento 'na pace
resta 'o scuro che è mmeglio e 'na luce
stanno dinto nun tremmo
e chist'occhie nun tremmano maje
perdo colore e perdo 'e cuntuorne
lasso 'a sustanza pe' ddiventà 'n'ombra

stongo cammenando senza 'e mmane
stongo cammenando e nun me voglio truvà
“chi nun tene vizi more sano”
se n'esce ind'a caiola cu 'o ggenio e vulà

'ncoppo all'asteco songo sul'je
dimme addò vaje
Copia testo
  • Guarda il video di "Introdub"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più