Ma Che Ne So Testo

Testo Ma Che Ne So

Al via X Factor 2014: Giulia Penna si spoglia e viene criticata dai giudici
Scarica la suoneria di Ma Che Ne So!
Guarda il video di "Ma Che Ne So"

(feat. Dj Gruff & Dj 2Phast)

Em, em, emcees, em, em, em, em
D, d, deejays, d, d, d, d,
Bre, bre, breakers, bre, bre, bre, bre,
Wri, wri, writers,
e, e, e, e b-boys.

Strofa 1 (Callister):

La magia viene da un vicoletto stretto
dove c'è un ciuccio con il carretto un cioccio a cobretto.
Come i tiri di Maradona con l'effetto,
stai fottendo con il mostro finale lo hai detto!
Come per una mossa speciale rotazione,
stai fottendo con Callister il ciclone!
Temperatura a mille la capocchia fa scintille mentalità
da macchinista struttura da terrorista
sgancio missili terra aria fottono lo testa
i ciocci abbassano la cresta.
Macchinetta lesta la mia mascin ha la sesta,
rimani dietro come nesta.
Basta che la storia di merda si tasta
e la gente di merda è rimasta!

Strofa 2 (Dj Gruff):

Ma che ne so arriva un tipo e mi fa:
"vado bene di qua, sto venendo di lì,
e ho pensato che lei mi potesse indicar
un piazza provvista di pusher da poter acquistar".
Io lo guardo un bel pò gli faccio capire che: "boh!"
Lui fa finta di nulla con la mossa di uno che sta malato di hip-hop,
intrippato di rap, calato di trip,
la faccia di chi è appena uscito da un bar in cerca di un cespuglio con la spugna.
Poi si mette a gridar come un pazzo a pazzo agitando le mani sporche di spray,
si è sparato un wholecar con lo sfondo di blu, l'outline che lo segue come un'ombra!
Poi si piazza un throw up e così come è arrivato il tipo se ne va…

Strofa 3 (Paura):

Vengo da Napoli provincia.
Ordine del pariamiento con Callister e Castì, la storia comincia quando
tu non sapevi neppure cos'era il flow
oppure facevi ridere e dicevi che stavi ancora imparando.
La verità è che tipi come noi qui non ce n'è
e non ce n'è mai stato.
In pista il team più potenziato. Tu al massimo puoi fare l'apprendista.
Sarò un disgraziato a dirtelo,
ma ho la lista di ogni volta che ti ho distanziato.

Strofa 4 (Domasan):

Pupazzi/ cuori ingrati/ disintegrati come palazzi
Rumore di vetri in mille pezzi
Tigri in gabbia/ sangue a spruzzi
Mangiatoti di sabbia/ citano la bibbia/ verità a sprazzi
Stretti ai muri come arazzi/ pensieri folli giù come foglie
Giudica meglio certi scherzi
Per mancanza di spazi si tramutano in screzi
È un puzzle per pazzi.

Strofa 5 (Ekspo & Svez)

Polizza favsa casc argient nient a verè
si e rient mi fossen d'or a vespa foss o tenerè!
Si o nonn mi nun foss muort mò teness chiù e cient'ann,
o veriss cu me ca se facess l'acqua panna!
O Svedè (we!) t'arricuord e quatt a nott canottier intò canott ott cann intà capann?
Pa'maronn stev senza forz iev carenn, m'avetta fermà p'forz a fà chella marenn!
Ien ien becch o tip cò piton ngann colp in canna o cortisone po pulmone int all'affann,
s'chiammava Giuvann e cammenan cammenan mo pigliai sott o bracc e c'dicett
ma arò jamm?
Acopp a mana iss dicett nun te ne fà
cacciaje nu fungetielle a testa e ce lo menaje into o babbà.
Era ca a panna? No! Era ca a crema!
Pusaim l'acqua panna e ce magnaime n'ata tort co grem!

6° strofa (Castì):

Veng a ind a na zon ch'è scurdat ra dije
arò pur e pret sann a storie ra vita mije,
so cresciut cu Lorenz e Mauz 'nmiez a vì
e nu salut è obbligatori a 'te cumpagn mi.
Zona Ponte, o post arò so crisciut je
e po o nomm che m'hann mis è Castì.
Tropp storie e merd si me guard attuorn,
storie e merd che cont ogni juorn.
storie, storie, storie, storie, storie,
storie e merd che cont ogni juorn.

Strofa 7 (Zin):

Fasi e si fa si che passi,
altre orme sui miei passi,
Melchiorre in città
cambia la forma e la prassi.
Solita notte straleso, peniello acceso per strada preso bene, penso: "sto posto è ostile", però sto a posto ho stile, tecnica, flow, rime, do merda che è concime
conci i ciocci con le medicine.
Rimedi decine di aspetti, decidi i codici, sleghiamoci dai nodi che ci danno!
Raggi di sole oscuri a prezzi modici, affanno, e tra i palazzi
fanno di noi mazzi, singoli come cazzi, simboli mai sazi, dispari gli spazi
colpi bassi ripari agli spari coi sassi.
Si assiste agli stessi sorpassi.
Spiragli di merda a spirale i cazzotti che incassi dai pazzi.
In azione:
tririce bastard, dj gruff, dj 2phast, dj tay one, è uno svarione!

Strofa 8 (Joz):

Basta l'appartenenza, up and down per la scena
questa è la band testane la presenza e
i diversi versi per silenzi immersi di segni,
sogni divisi da sorsi, verità nascoste nei silenzi.
La professione di premere il tasto enter sul processore,
professore mi processi una volta e per tutte di dire cazzate,
lasciando tag nei cessi delle autostrade,
prede allo stato brado,
pietre di fumo su un prato di weeda su carta da parato.
Non mi sono mai parato,
nè nato imparato, mai comprato a rate nella Nato,
passato giornate su giornali,
la notizia non gira in gita in un articolo di un apparente agitato
che vende in edicola coca e cervelli in scatola,
da un naso che cola che vola a fine rigo
appena finito una striscia punto a capo
suona sempre bene se si combina in una cabina
con un microfono puntato..

Scarica la suoneria di Ma Che Ne So!
Lascia un commento