Quell'aria Strana Testo

Testo Quell'aria Strana

Sole pesante
la sera tornava
il grano tagliato
il profumo sentiva

Cielo sereno
lei e il suo sorriso
ma lui sapeva già
il proprio destino

Un'aria strana stasera
sente lo invita a preghiera
Tutto Lui lascerà
quella mattina andrà

Travolto da
questa eresia
“È la vostra guerra
non è la mia”

E quella notte
valle d'argento
sbiadisce in fretta
tradita dal tempo

Un'aria strana stasera
sente lo invita a preghiera
Vedrai che tornerà
In piedi resterà

Travolto da
questa eresia:
“è la vostra guerra
non è la mia
  • Guarda il video di "Quell'aria Strana"
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui