L'Ultima Notte Al Mondo Testo

Testo L'Ultima Notte Al Mondo

Jovanotti e Ramazzotti a Napoli: omaggio a Pino Daniele
Cade la neve ed io non capisco
che sento davvero, mi arrendo,
ogni riferimento è andato via...
spariti i marciapiedi e le case e colline...
sembrava bello ieri.
Ed io, io sepolto dal suo bianco
mi specchio e non so più
che cosa sto guardando.
Ho incontrato il tuo sorriso dolce,
con questa neve bianca adesso mi sconvolge,
la neve cade e cade pure il mondo
anche se non è freddo adesso quello che sento
e ricordati, ricordami:
tutto questo coraggio non è neve.
E non si scioglie mai, neanche se deve.
Cose che spesso si dicono improvvisando:
Se mi innamorassi davvero saresti solo tu,
l'ultima notte al mondo io la passerei con te
mentre felice piango e solo io,
io posso capire al mondo quanto è inutile
odiarsi nel profondo!
Ho incontrato il tuo sorriso dolce,
con questa neve bianca adesso mi sconvolge,
la neve cade e cade pure il mondo
anche se non è freddo adesso quello che sento
e ricordati, ricordami:
tutto questo coraggio non è neve.
E non si scioglie mai, neanche se deve.
Non darsi modo di star bene senza eccezione,
crollare davanti a tutti e poi sorridere.
Amare non è un privilegio, è solo abilità,
è ridere di ogni problema...
mentre chi odia trema.
Il tuo sorriso dolce è così trasparente
che dopo non c'è niente,
è così semplice, così profondo
che azzera tutto il resto e fa finire il mondo.
E mi ricorda che il coraggio non è come questa neve.
Ho incontrato il tuo sorriso dolce,
con questa neve bianca adesso mi sconvolge,
la neve cade e cade pure il mondo
anche se non è freddo adesso è quello che sento
e ricordati, ricordami:
tutto questo coraggio non è neve.