Spirale Ovale Testo

Testo Spirale Ovale

Jovanotti e Ramazzotti a Napoli: omaggio a Pino Daniele
Guardarti accende un desiderio incontenibile
come le gocce sul bicchiere quando ho sete ma
io non so quanto giusto sia
avvicinarmi e farti mia
e poi andare in birreria
io non ti porto mai a fare passeggiate
no non ricordo anniversari e date
dormo a metà le mie giornate
la vita quotidiana la improvviso sulla scena
mi annoio a morte se mi porti
con i tuoi fuori per cena
non mi emoziono sugli yacht
io colleziono dylan dog
E...
mi piace farlo nei posti più disparati
stare fumati a guardare cartoni animati
fermarsi in un motel sulla via per la festa
e li spalmarmi di sangria
a mo di gel sulla cresta
raccontarti ogni mio vizio segreto
poi voglio portarti dove non esiste divieto
e le emozioni che senti creano vortici immensi
è la spirare ovale dei sensi
se pensi
di prendermi così
ti porterò a ballare dove potrai gridare
saremo io e te nella spirale ovale
lì, lì ti potrò mostrare cosa vuol dire osare
saremo vivi e nudi
nella spirale ovale
guardarti accende un desiderio incontenibile
ma non sopporto chi non ride
specialmente le tue amiche
dalla chiappa stretta e la griffe sulla borsetta
e chi comunque vive in linea retta
e sa sempre quello che lo aspetta
io invece adoro stare al centro del ciclone
mi nutro di immaginazione
musica alta a colazione come una spirale di colore
che girando mi protegge
vivendo un pò fuori dal gregge
a volte quasi della legge
forse a tua mamma piacerà se…
ma tuo papà non capirà che
non prometto che ti sposo
e un sicuro futuro ma un letto senza riposo
mattine a muso duro
né villetta nè camino
ma rimani stretta qui vicino
e metto a fuco il mondo con un accendino
prendermi così
ti porterò a ballare dove potrai gridare
saremo io e te nella spirale ovale
lì, lì ti potrò mostrare cosa vuol dire osare
saremo vivi e nudi nella spirale ovale
non noto la pettinatura ed il vestito
ma muoio per il tuo sorriso
e per il tuo frutto proibito che
guardare accende un desiderio incontenibile
vorrei dirlo ma la bocca si asciuga
adesso che sei tutta nuda ma
i tuoi capelli sono più belli se li sciogli
ed il vestito se lo togli
la parte dei bacini dei ti amo la saltiamo
facciamo saltare i bulloni a questo divano
bruciamo come un vulcano
le lingue fiumi in piena sentirmi vivo
con le tue unghie sulla schiena
entrami nella pelle e non si cade
ti porto tra le stelle
la mia lingua è un astronave
e la spirale ovale gira più forte quando griderai
e lo farai vedrai
prendermi così
ti porterò a ballare dove potrai gridare
saremo io e te nella spirale ovale
lì lì ti potrò mostrare cosa vuol dire osare
saremo vivi e nudi nella spirale ovale.