Equilibrio Testo

Testo Equilibrio

Ero in bilico aggrappato a te, che hai tagliato i fili senza un perchè lasciandomi cadere
mi rialzo ma sanguino copiosamente, sputo quel veleno che mi ha legato a quello che non c'è
Ho insistito nel ritenermi responsabile di non aver raggiunto ciò che si poteva
ma ora so che non c'è niente di fantastico, di insostituibile
tu mi hai dato illusioni su cui costruire dei solidi errori
ora che io sto morendo vedo il film del mio tormento e realizzo che,

RIT
Quello che sembrava avere senso mi ha reso schiavo e sono stanco di elemosinare assenso, non lo merito

Ho pensato di dover aspettare quel momento che sarebbe arrivato a consacrarmi a te
ho commesso un errore di valutazione riguardo la mia condizione
ma ora so che non c'è niente di fantastico, di insostituibile
tu mi hai dato illusioni su cui costruire dei solidi errori,
ora che io sto morendo vedo il film del mio tormento e realizzo che.

RIT (3v.)
Copia testo
  • Guarda il video di "Equilibrio"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più