Il Re Di Plastica Testo

Testo Il Re Di Plastica

Vive in un castello di acciaio e di metallo il re di plastica,

nevrotico schizzato, robotico, stressato il re di plastica

e parla col computer, con il calcolatore, telefono bloccato, video controllato,

tutto programmato, automatizzato, la macchina perfetta, pulita ben protetta.

Il re di plastica non mi spaventa più.

Il re di plastica non mi spaventa più.

Lavora tutto il giorno, il mondo gira intorno al re di plastica.

Mi vuole condensato, elettronico, trattato il re di plastica,

Arlecchino ora è cambiato, elettronico, schizzato, sorpreso, frastornato, il Carnevale trasformato,

è la rivoluzione della televisione se sono emozionato o sono innamorato.

Il re di plastica non mi spaventa più.

Il re di plastica non mi spaventa più.

La favola è cambiata, il tempo se ne andato e non torna più

e no mi fa paura la società futura, sopravviverò,

mi sono trasformato, il passato abbandonato, il mondo oggi è cambiato, elettronico schizzato

non posso farci niente, non puoi più farci niente, la favola è cambiata, il tempo se ne è andato.

Il re di plastica non mi spaventa più.

Il re di plastica non mi spaventa più.

Copia testo
  • Guarda il video di "Il Re Di Plastica"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più