La (S)ballata Delle Amazzoni Testo

Testo La (S)ballata Delle Amazzoni

Il ritorno di Madonna: Rebel Heart è il nuovo album
Scarica la suoneria di La (S)ballata Delle Amazzoni!
Guarda il video di "La (S)ballata Delle Amazzoni"

Quando fu per tutti chiaro che il prezzo troppo amaro era la totale distruzione, la completa alienazione

E che la giungla tropicale, paradiso naturale, stava ora diventando una metropoli infernale

Ma gli uccelli della jungla, tutti colorati e belli, stanchi di subire decisero di agire

e con i pesci e gli animali dei fiumi un tempo chiari cercarono alleati come loro violentati.

Con le amazzoni del fiume, alleate con la luna, l'obbiettivo era comune, la via di uscita solo una

perché avevano deciso di cercare il paradiso e perché avevano rifiutato il massacro organizzato.

Si nasconde bene nella giungla, tra le belve la violenza, ma fiorisce con pazienza il fiore dolce della resistenza.

Ma i padroni della jungla, un terrorista, un generale, un leone, un golpista, un finanziere, un industriale

con agenti americani pagati profumatamente, con l'oro nero, gli aeroplani, e con strani finanziamenti,

organizzarono un sequestro, un vero colpo destro e la tribù cosi colpita quando un amazzone fu rapita.

Grande fu la disperazione fra tutti gli emarginati perché volevano milioni per arricchirsi col riscatto.

Ma gli uccelli della jungla e i pesci non si disperarono e tanto la cercarono finchè al fine la trovarono,

a Parigi in discoteca, l'avevano portata e qui narcotizzata, strettamente sorvegliata.

Si nasconde bene nella giungla, fra le belve la violenza, cresce bene con pazienza il fiore chiaro della resistenza.

Ma gli uccelli con le ali hanno anche dei vantaggi che sono eccezionali in questi salvataggi,

incantarono i guardiani con i loro suoni strani, i pesci la salvarono, sulle acque la portarono.

E l'inganno scellerato fu allora smascherato e a tutti fu ben chiaro chi lo aveva organizzato.

E per tutti fu ben chiaro anche se era un poco amaro che i padroni sono forti e che non sono ancora morti.

E la lotta andò avanti e non è ancora terminata, la jungla ancora inquinata, i problemi sempre tanti,

e chi non lo sapeva adesso ci credeva, chi usa il rapimento come furto e arricchimento.

Si nasconde bene nella giungla, tra le stelle la violenza, cresce bene con pazienza il fiore dolce della resistenza.

Scarica la suoneria di La (S)ballata Delle Amazzoni!
Lascia un commento