Sosta Testo

Testo Sosta

Prendi,
poi apri il giornale,
annoiata ti accendi,
sigarette che aspiri in fretta e spegni a meta,
e il treno va.

cerco i momenti più adatti,
per un gioco di occhi
e di specchi, ma
tu non guardi mai verso me,
no,
e il treno va,
va.

Rit.:

Mille colori passano accanto a me,
le parole spiegano solo che,
la bellezza non si può raccontare,

suoni e profumi, nient'altro ci sarà,
per viaggiare, cosa rallenterà,
questo treno che niente potrà fermare,

strade deserte perse nelle campagne,
castelli, alti sulle montagne,
qualcuno certo ricorderà,

bianco splendore,
neve caduta e mai calpestata,
freddo che scalda solo gli amanti
persi nelle emozioni.

(Instrumental)

Special:

Fuochi rossi,
dei tramonti,
nei tuoi occhi,
dolci notti.

Sosta,
una strana città,
dove il mondo si sposta,
tu scendi ed io
cerco di afferrarti e sei già,
molto più in la.

Rit.:

Mille colori passano accanto a me,
le parole spiegano solo che,
la bellezza non si può raccontare,

suoni e profumi, nient'altro ci sarà,
per viaggiare, che cosa rallenterà,
questo treno che niente potrà fermare,

strade deserte perse nelle campagne,
castelli, alti sulle montagne,
qualcuno certo ricorderà,

bianco splendore,
neve caduta e mai calpestata,
freddo che scalda solo gli amanti
persi nelle emozioni.

(Instrumental outro)
Copia testo
  • Guarda il video di "Sosta"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più