Figli Di Dio Testo

Testo Figli Di Dio

Evasione, Gianna Nannini patteggia un anno e due mesi
Mezanotte e assieme 'a luna dint' 'o scuro
siente 'e respira' 'a paura
'e chi sape ca abbastasse na parola
pe' muri' 'nfaccia a nu muro
e si 'a morte chesta vota sta venenno pe' se piglia'
proprio a mme
'ngoppo a' 'e figlie ca nun aggio fatto a ttiempo a fa'
voglio sape' pecche'
ca si respiro pure io
comme tutti 'e figlie 'e ddio
che male facciosi voglio campa'
diciteme 'a veritÀ
si ce stisse almeno tu vicino ame
me putesse scurda' pe' n'ora
ca pe' tutte quante 'o munno ggira
ma pe' mme ggiÀ nun ce sta futuro
chesta vita mia È correre cchiÙ fforte
pe' nun se fa' maje piglia'
fino a quanno sta nuttata passa e juorno n'ata vota
schiararrÀ