Mia Vita Testo

Testo Mia Vita

Marco Carta sarà un naufrago dell'Isola dei Famosi 2016
Tutta in salita,
sei stata sempre scoscesa per me.
Ma ti sfiorai,
mi aiutai con le mani
e un bel picco toccai.
Ti solleticai
T'ho chiamato " Mia Vita ".
E talmente ti circondai
che davvero io assediai
da fare cedere
tutta la tua città.
Nella quale io camminai
da padrone che
un giro inutile fa
e, vinto,
se ne va.
Mi son riempito di Te
che non c'era più posto
al posto mio,
Tu ho visto dov'eri e dove Tu mai
e nemmeno per sogno andavi
nè vai.
T'ho visto con me
di sfuggita, Mia Vita.
Mi son chiesto che cosa sei,
a che servi e di te che uso ne fai,
un giocattolo.
Mi fai sentire così:
che l'Amore è lavoro ed io
credevo fossi Tu
e non logorìo.
Ecco qui
che mi chiedo : " Ma che so fare? "
Ecco qui;
so che al massimo con le mani ti sfiorai
ti posso soltanto accennare così.
Ecco qui,
se non Te
tutta l'aria potrò afferrare,
nulla di te.
E t'ho amato talmente e t'ho talmente perduto che
mi sono del tutto stancato
del niente che sei...
Non ci sei..
Ecco qui, non ci sei
mi fai sentire così
e non so nulla di Te.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.