Barboni Testo

Testo Barboni

Alessandra Amoroso si opera alle corde vocali
Vedo gente che Veste di moda Ogni giorno che vie' Una nuova ne va E li vedo scansarsi Sull'autobus Quando sale un barbone O uno zingaro. Sarà l'invidia? O lo schifo Per se stessi - pensa il barbone - "Che non siete più liberi Di non avere Una casa con letto Per dormire Lavorate voi Schiavi dei soldi Che non sentite la puzza Della schiavitù Con una carrozzella Spingerò i miei guai I cartoni e la vita Lontani da voi Che mangiate ogni giorno E sapete il perché Ma chi è poverro in canna Non parla d'amoreee" Chissà, vedremo mai Il Popolo dell'Abisso Alzarsi per levare il pugno e Rovesciare i quartieri E le città Forse sarà il nostro Ultimo sogno