Marghera 2 Novembre Testo

Testo Marghera 2 Novembre

anto disagio di una generazione stanca della bugia Ancora 160 operai morti di gas e sfruttamento I porci tutti assolti come sempre ridendo da chi servo ubbidisce - Stato incivile regna sovrano - Falso come suo solito vive nell'impunità vera dove si è sempre boia e mai - dico mai - condannati... Ancora non sempre scrivo d'amore ma sogno ancora Sogno il Fuoco, Fuoco e Fiamme... Politici mercanti Fingono non sapere Suonava la sirena E gli operai andavano a muorire Seeee... Non ci basta la metà dell'aria Non ci basta la metà del sole La metà di questa nostra vita chiusa dentro una fossa comune A marghera si muore due volte Grazie, giornalisti e magistrati Grazie, cavalieri del lavoro A margherà non si sogna più




Copia testo
  • Guarda il video di "Marghera 2 Novembre"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più