La Canzone Della Rivoluzione Testo

Testo La Canzone Della Rivoluzione

Il mio Amore è muto e parla solo coi corvi
I profeti e il sindacato non lo ascoltano più
ragazzini attenti non battete le mani
col cianuro nei sogni la visione si sgonfia e cade giù

mio fratello è nudo e vive sotto la neve
tu non credere ai giornali, sputa e tirati su
lo hanno programmato e licenziato a dovere
le villette dei più furbi ci riflettono tanta luce

avanti Amore perduto in mare trent'anni fa
fatti canzone rivoluzione vamos a matar

fallo contro i cori dei mercanti nel tempio
per i cristi assassinati senza una Verità
per i vivi e i morti che santifichi a caso
per il pene e la vagina e per quel che era sacro e non è più

fallo perchè gli ultimi diventino i primi
per la tua coscienza lurida o lavata a metà
per Andrea di Mestre o per Maria di Matera
per il pane e la gallina che non ci sono più

avanti amore perduto in mare trent'anni fa
fatti canzone rivoluzione vamos a matar

fiorisci fiore colpito al cuore senza pietà
suona canzone rivoluzione vamos a matar
Copia testo
  • Guarda il video di "La Canzone Della Rivoluzione"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più