L'uomo Del Secolo Testo

Testo L'uomo Del Secolo

J Ax e Fedez tornano con Assenzio
  • Guarda il video di "L'uomo Del Secolo"
All'epoca mia venivi al mondo
e la libertà non esisteva
E la Prima Guerra era finita
Fiume era già stata conquistata
Alle scuole elementari c'era poco da scherzare
Si rideva e si ballava solo per la mietitura
All'epoca mia il telefono non c'era
Mi arruolarono
Era quasi primavera
E le radio ci trasmettevano canti di paura
Da cantare quando è sera
Quindi disertai
Era il '43
Ed eccomi qui: un vegetale
Cento anni non portati male
Lascio il mondo che mi ha maltrattato
Me ne vado, mi sono stufato
Vi ho voluto bene, adesso vado
Sono stato un comunista
Avevo un sogno, una speranza
Arrivederci, amore. Addio.
All'epoca mia il telefono non c'era
Mi arruolarono
Era quasi primavera
E le radio ci trasmettevano
canti di paura da cantare quando è sera
Quindi disertai.
Era il'43!
All'epoca mia non usavi il cellulare
Mi arruolarono
Non si stava così male
Ma le radio ci trasmettevano
canti di paura da cantare quando è sera
Quindi me ne andai. Era il '43.
  • Guarda il video di "L'uomo Del Secolo"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.