Synthami Testo

Testo Synthami

vaselina ogni mattina sopra i miei nuovi tatuaggi
notte prima fino a mattina inginocchiato a liberarmi
dallo stato in cui sono stato e che mi è costato la memoria
sonno e bile
amaro soffrire
il sole è tornato e già si vendica

caffeina, nera regina, salva i tuoi sudditi fedeli
santo Brufen prega per tutti quelli che hanno bisogno
di una superficie dove sacrificare senza rimorsi un giorno
fatto di sudori freddi, occhiali da sole e monosillabi

anima mia non sei più tornata
te ne sei andata
(dallo stato in cui sono nato, e che mi è costato quasi tutto)
senza salutarmi
(attentato: dimmi chi è stato, crisi di stato, qui si termina)
Copia testo
  • Guarda il video di "Synthami"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più