Perzone Perzone Testo

Testo Perzone Perzone

(C. MATTONE)

Perzone perzone perzone
ca jèsceno fòre da ogni purtone
ma quanti pperzone perzone perzone
pe' chesta città
Perzone perzone perzone
s' affacciano tutte da 'o stesso balcone
ma quanti pperzone perzone perzone
che stanno a guardà
E' comm' a 'na quadriglia, chi lassa e chi piglia
e 'a gente s' arravoglia, s' accide, se 'mbroglia
e 'a nervatura saglie saglie saglie
e nun me vo' passà
e 'o traffico che blocca ogni metro d' 'a strada
e nun ce fa truvà 'na sfaccìmma d' uscita
e va a fernì che blocca pure 'a vita
e nun te puo' salvà
Perzone perzone perzone
che pigliano 'o tramme chi saglie e chi scénne
e ce sta chi s' appènne e chi s' annasconne
ca nun vo' pagà
Perzone perzone perzone
'nu viécchio che allonga 'na mano che tocca
e 'n ato che 'a mano s' 'a sente 'int' 'a sacca
e se mette a alluccà
E' comm' a 'na quadriglia, chi lassa e chi piglia
e 'a gente s' arravoglia, s' accide, se 'mbroglia
e 'a nervatura saglie saglie saglie
e nun me vo' passà
e 'o traffico che blocca ogni metro d' 'a strada
e nun ce fa truvà 'na sfaccìmma d' uscita
e va a fernì che blocca pure 'a vita
e nun te puo' salvà
Perzone perzone perzone
.............
Copia testo
  • Guarda il video di "Perzone Perzone"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più