L'infinto (Capitolo: La Finestra) Testo

Testo L'infinto (Capitolo: La Finestra)

Solo accettando la finzione
Noi, ritroveremo l’umanità
Solo accettando la finzione
Noi, ritroveremo l’umanità

Che venga la realtà virtuale
Non ne ho nessun timore
Tanto mi viene già da vomitare
Prima ancora che mi metta il visore
Vago tra finti pedoni, come in Grand Theft Auto
I predicatori che gridano: “Dio ci perdoni per averlo inventato”
Questa vita è finta, come quello che passa per vero sul web
Si abbassa quel vetro fumé, vedo la banca non vedo più te
Non abbiamo creato il computer è il contrario, datemi retta
Siamo FAQ come i commenti e FAQ che sta per fa che mi legga
Si, sogno di siliconarmi, sogno la Silicon Valley
Tengo il mio naso sul monitor, mi rende euforico più di vernice e collanti
Io sto seguendo il mio scopo, mi trovo un lavoro e lo faccio con siti e portali
Quando non c’erano loro riempivate il vuoto giocando ai conflitti mondiali
E tu ti meravigli se siamo figli di un app aliena
Si sa che progrediamo, non veneriamo più Ra né Atena
Ma una specie di betatester celeste, non fa una piega
Dai, è l’inizio e la fine, L’alfa e l’omega byte
In pratica tu sei

Finto (Fintoooo)
Io sono finto (Fintoooo)
L’universo è finto (Fintoooo)
Ed è meglio finto (Fintoooo)
E’ più bello finto (Fintoooo)
E’ più vero finto (Fintoooo)

Questo non è il pianeta terra
Questo è...

Human Simulator, top seller
Mica come quello dei dinosauri
Vedi gli hanno dato un bel po’ di stelle
Ci giocano fino ai pollici anchilosati
Concetti validi, tutto finto come certi invalidi
Come i muscoli di certi body builder
Si è inutile che cerchi un alibi
In questo futuro che è simulato
Ogni computer è un simulacro
Vecchi altarini spariscono dall’isolato
Un po’ come il tuo Si rubato
Siamo dei sistemi operativi
Figli performanti più dei padri
Parti da disegni primitivi
E non distingui più le foto dai quadri
Siamo fantocci sicuro, siamo gli androni di Hiroshi Ishiguro
Crediamo nel vero amore finchè non ne arriva uno nuovo
Che lo manderà a fare in cu-
E ti scandalizzi se ti rivelo che siamo finti?
Proprio non realizzi che per gli alieni tu manco esisti
Michele è finto
Orgasmo finto
Nel piatto chele di granchio finto
Da un giorno all’altro cambiando filtro
Noi siamo il parto di un algoritmo
E si sta come d’autunno sugli alberi le foglie fatte di pixel
Vuote le capsule in blister
Metallari con i piatti ed il mixer
Certo è tutto..

Finto (Fintoooo)
Io sono finto (Fintoooo)
L’universo è finto (Fintoooo)
Ed è meglio finto (Fintoooo)
E’ più bello finto (Fintoooo)
E’ più vero finto (Fintoooo)

Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
Io nel pensier mi fingo (Fingoooo)
(Solo accettando la finzione
Noi, ritroveremo l’umanità)
Il sorriso delle hostess, fiabe della buonanotte
Lo spettacolo dell’arte, tu di che ti meravigli
(Solo accettando la finzione
Noi, ritroveremo l’umanità)
Lo stupore per il regalo di compleanno
Tutto bene grazie e tu, tu di che ti meravigli?
  • Guarda il video di "L'infinto (Capitolo: La Finestra)"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più