Bossa Draga Testo

Testo Bossa Draga

Marco Mengoni: il nuovo disco esce a gennaio
Scarica la suoneria di Bossa Draga!
Guarda il video di "Bossa Draga"

Prendo le cose per terra
ci parlo ci parlo ci parlo ci parlo finché non rispondono più
Faccio dormire le pietre e le uova
sperando sperando sperando riposino un po'

Ballo quei balli che non so spiegare
sono il più forte della città

è brutto sapere che non può durare
che prima o poi io me ne andrò

Resto a fissare per ore per ore per ore per ore
le meduse che prendono il sole
Passeggio per mano e saluto la gente
già vista già vista che mai rivedrò

Ballo quei balli che non so spiegare
sono il più forte della città

è brutto sapere che non può durare
che prima o poi finirà
è brutto sapere che non può durare
che prima o poi io me ne andrò

in un'altra camera
e avrò una nonna nuova
scorderò di bossa draga
con la maturità

Spegni le luci e racconta racconta racconta raccontami
di tuo marito di babbo natale
Non ho paura del buio del buio se tu sei vicina
la mia paura è giocare di là

Ballo quei balli che non so spiegare
sono il più forte della città

Non voglio lasciare l'amore
non voglio muovere un passo di qua
Non voglio prendere un treno sleale
ormai vi ho capiti, io me ne andrò

in un'altra camera
e avrò una nonna nuova
scorderò di bossa draga
con la maturità

ma facciamo per l'ultima volta quel gioco che mi piace tanto
comincio a girare le gambe non reggono il peso perciò cado per terra ridendo
non ti preoccupare qui tutto continua a girare è la felicità

Scarica la suoneria di Bossa Draga!
Lascia un commento