Polso Testo

Testo Polso

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
La distenzione è un passo celere
la discoteca è un'abitudine
che ti ho rubato io
per tastarne la vivacità

la forza ha un prezzo che ho pagato già
dannata faccia che resta impagliata, che tanto io cado giù
la forza è malattia
ma ne sei affetta solo tu

rivoglio tutto mio
ed il tempo per fare ordine
rivoglio il polso che non ho avuto mai
le spalle di te e il resto poi lo sai
la calma per dormire
l'energia per farti ridere
o soltanto che
si accontenteranno di noi
nn ci fotteranno gli stupidi
o ci fotteranno perchè
sai le soprese nn mi piacciono più
ma si
ricordi nn ero così
nn diamo colpa alle regole
prendo le colpe che ho
se le soprese nn mi stupiranno più

le sorprese non ci stupiranno più
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.