Torquato Testo

Testo Torquato

La situazione era molto precisa
e richiedeva delle scelte precise.
Si camminava per i giorni e le notti
per colline e per strade non ancora decise.
La casa rossa ci aspettava la sera
per sistemare una questione di sguardi
da quel momento in poi agli appuntamenti
si era imparato a non giungere tardi.

La gioventù non è questione di anni
ma piuttosto di sassi nel cuore.
Se c'è una fionda si può sempre tirare
e rompere i vetri espropriando l'amore
di una città fatta ingiallire sui muri
da manifesti contro una galera
attacchinaggio contro la malattia
per la libertà e specialmente di sera.

Specialmente di sera può venire in mente
il rito noioso della sopravvivenza
chi ha più fiato di noi e risparmia alla gente
l'insonnia in cambio dell'indifferenza.

La situazione adesso è molto scontrosa
non chiede nulla ma si prende qualcosa
e ci incontriamo quasi solo di notte
con degli occhi che spesso ci riportano a casa.
La casa rossa ormai vuota da tempo
appannati gli specchi, più pesanti gli sguardi
gli appuntamenti sono spesso saltati
ma è possibile che sia troppo tardi.

Perché la gioventù non è questione di anni
ma piuttosto di sassi nel cuore.
Se c'è una fionda si può sempre tirare
e rompere i vetri espropriando l'amore
di una città fatta ingiallire sui muri
da manifesti contro una galera
attacchinaggio contro la malattia
per la libertà e specialmente di sera.

Specialmente di sera può venire in mente
il cancro terribile dell'indifferenza
chi è più sano di noi e sta rubando alla gente
la vita in cambio della sopravvivenza.
Copia testo
  • Guarda il video di "Torquato"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più