Vola Vola Vola Vola Testo

Testo Vola Vola Vola Vola

Vulesse fa' 'rvenì pe' n'ora sole
lu tiempe belle de la cuntentezze,
quande pazzijavame a "vola vola"
e te cuprè de vasce e de carezze.

E vola vola vola vola
e vola lu pavone.
Si tiè lu core bbone
mo fammece arpruvà.

E vola vola vola vola
e vola lu pavone.
Si tiè lu core bbone
mo fammece arpruvà.

'Na vote pe' spegna' lu fazzulette,
so' state cundannate de vasciarte.
Tu te scì fatte rosce e me scì dette
di 'nginucchiarme prima d'abbracciarte.

E vola vola vola vola
e vola lu gallinacce.
Mo si me guarde 'n facce
mi pare di sugna'.

E vola vola vola vola
e vola lu gallinacce.
Mo si me guarde 'n facce
mi pare di sugna'.

Come li fiure nasce a primavere,
l'amore nasce da la citilanze.
Marì, si mi vuò bbene accome jere,
nè mi luvà stu sogne e sta speranze.

E vola vola vola vola
e vola lu cardille.
Nu vasce a pizzichille
non mi le può negà.

E vola vola vola vola
e vola lu cardille.
Nu vasce a pizzichille
non mi le può negà.

Pure se po' veni' pe' n'ora sola!
Copia testo
  • Guarda il video di "Vola Vola Vola Vola"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più