Pianoforte A Vela Testo

Testo Pianoforte A Vela

Marco Mengoni: il nuovo disco esce a gennaio
Scarica la suoneria di Pianoforte A Vela!
Guarda il video di "Pianoforte A Vela"

Dammi la mano e adesso stringimi
che farò notte
il battito del cuore a tempo
come un pianoforte
hai solo 16 anni ti senti già grande
tuo padre torna ubriaco a casa
i buchi nelle scarpe
l'espressione e il volto della depressione
pochi mesi fa un agguato e per sbaglio
la mamma era al mercato
tu non l'hai mai accettato
gli psicofarmaci ti servono
a guarire o alleviare ferite
mi chiedo se tutto questo
ha un senso se con un fiore
combatti il cemento
passano ore e parole che invento
immortalare momenti rubati dal vento
e quando guardi quelle foto
vuoi la forza di 300 soldati messi in fila
pronti a puntare il pugnale
bevi rum e tequila per imparare a scordare
almeno questa sera non ti può
fare del male
almeno questa sera ti può sembrare normale

dimmi adesso dove andrai
dimmi che succederà
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate
dimmi poi cosa sarà
di chi profuma di strada
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate

una città che brucia
qual è la strada giusta
conti sti pezzi d'erba
tutti messi in una busta
gli amici qui
ti vogliono veder felice
sorridere e poi lo sanno
che la noia è una cosa terribile
per il tuo amico non è stata
rosa e primavera
per lui e per tutti gli altri
suoi fratelli li in galera
i tatuaggi fatti bene perchè
il tipo è esperto
fanatico del calcio segna pure
in mare aperto
però c'ha un male dentro
ed è un veleno
che ha già preso il sopravvento
e la faccia da spavento
le mani tremano
hai fumato 4 pacchi
e non ti tengono alla prima
e tutti alzano i tacchi
rimani solo in questo porco mondo
è naturale e questa merda nel tuo cuore
che sta per scoppiare
almeno questa volta non ti può fare del male
almeno questa sera ti può sembrare normale

dimmi adesso dove andrai
dimmi che succederà
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate
dimmi poi cosa sarà
di chi profuma di strada
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate

i tipi fanno a botte fuori da quello chalet
sembrava una scazzottata
come le tante altre
non ti farà pensare al dramma
che potrà arrivare
con i miei occhi ho visto un uomo
in aria saltare
il giorno dopo sul giornale
una notizia gira
non è la fine del mondo
ma quella del rispetto
la fine dei ragazzi
la fine della vita
per chi rimane in strada
ancora carenza d'affetto
un mare di cazzate che raccontano in tv
se non la spacco devo ringraziare la tribù
di quelli che mi stanno sempre più vicino
e che ci credono alla profezia di Clementino
adesso fuori qui fratello
scoppia il temporale
non ci rimane che andare
sotto la pioggia compare
almeno questa volta
non ti può fare del male
almeno questa sera ti può sembrare normale

dimmi adesso dove andrai
dimmi che succederà
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate
dimmi poi cosa sarà
di chi profuma di strada
quando le vele saranno ormai
tutte spiegate

Scarica la suoneria di Pianoforte A Vela!
Lascia un commento