Serpi Testo

Testo Serpi

Fabri Fibra condannato per aggressione: colpì un ragazzo con un microfono
Scarica la suoneria di Serpi!
Guarda il video di "Serpi"

Oggi ho serpi in testa che mi mordono e non ricordano
se sono vivo, morto e sepolto ste bestie non mi conoscono no,
ma chiudo gli occhi e fisso quello che ho fatto e visto
poi fermo il disco e blocco il cervello come con il vischio, cristo!
vogliono le miei cuoia, prima che muoia
mi vogliono crocifisso e non sanno della mia storia
la boria: ce l'ho perche vengo dai blocchi e la mia vita è una troia
per questo se le vengo dentro mi ingoia
ora fuori dalla fica, nasco sano
cosi lontano da milano che ancora l'aria è pulita
mia madre cucina, mio padre tira la lima
la sera non mi accarezza ha le mani spoche di china
sempre solo gia da bamboccio
mentre mio padre si spacca il culo sognando il giorno che cambia alloggio
frà io intanto cresco e vedo, il prezzo del sudore
ma la strada è l'unica cosa in cui credo davvero
con il tempo il frutto dello sforzo arriva
si cambia strada, si cambia casa
io cambio lo sguardo e scopro la figa
sto dentro i parchi con le signorine
baci d'amore e poi le prime bustine e scopro la riga
per anni è la mia migliore amica
è lei che guida
poi le strappo un bacio di troppo
scoppio e scappa con la mia vita.
stringo con dei balordi
giro pesi su pesi, a lesi da colpi stesi
poi a casa arrivano i soldi.
ora papa ha la bima e tanti contanti
scanna mette la prima, sgasa sopra l'invidia
frà , chi sa chi sono mi stringe la mano
mi bacia forte sulle guance è rispetto da siciliano a milano
non sono il tipo la cui lingua viaggia
e poi frena, se giro la schiena e chiedo venia di parlarmi in faccia
stesso posto e stessa traccia
e tutti i nasi che ho rotto li ho rotti in piazza solo con le mie braccia
io ho nocche pronte per la caccia
e qui non sono i soldi a parlare, qui è carta straccia
chi è furbo non mi minaccia
impara la mia lezione
sono stato da una parta e dall'altra di quel cannone
da una parte e dall'altra di quella banconota
ho avuto solo acqua e pane
e poi spumante e caviale ma con la stessa foga
quando canto la vida loca
la tua mascella si blocca quanto basta a chiuderti la bocca

e se la gente vuol sapere chi sono
ascolti quel suono dentro il mio flow
io sono solamente jake la furia
e rappo con il guercio e donjoe

da ragazzino sognavo una cosa sola:
l'oro, pensavo a grammi e lavoro ed ero in età da scuola
mettevo i sogni e le buste sopra un tanita
e poi braccia robuste su bic, ammoniaca e pipa
sotto con la pepita
basa basa, brasa e snasa tanto poi sbaglio se parlo di strada
oggi la storia è cambiata, basta coi busti
basta con righe, botte e cazzate, cambiano i gusti
passo, tocca a voi che siete giusti, facce da bell'imbusti
state dentro al quartiere e siete pussy
ti serve cuore e cervello bello pure nei project
quando il disagio vuole voce e in questo marra docet
blocco feroce che carica il colpo e nuoce
sopporto dolore atroce ma vengo giu dalla croce
e penso a mia madre che è figlia
di un padre dalla sicilia che ha in testa un altro concetto per la famiglia
e introno girano facce da sgherri e leggi da ferri
mamma dice che
la vita l'ama, ma coi coltelli
papa discende da stirpe di pezze al culo
regali: nessuno, sudore, lavoro duro, sicuro
coglioni quadri nella patta
oggi si strappa la cravatta perche era dura ma ce l'ha fatta
mi sento figlio di un re e della sua regina
da 0 a 100 tipo bina, ma senza turbina
quindi appoggia sto ferro alla testa e mira
non puoi farmi del male, fredda glaciale è la mia emoglobina
se vuoi colpirmi mandami all'inferno
per qui va come in una rissa frà, non è col naso rotto che mi fermo
pussy potrei mandarti al padre eterno
pieno di garza con la rima piu scarsa sparsa nel quaderno
no ma, guardo negli occhi far-locchi finti gangsta
sono finocchi dei blocchi senza testa
balordi dicono che fanno solchi coi colpi di berta
ma poi li tocchi e va giu la cresta
credo soltanto nel cemento
ho la mia scala di valori perche addosso oggi il piombo passa l'argento
il colpo è simile al sentimento
il colpo è come l'amore quando ti prende ti stende e ti resta dentro
noi siamo altri uomini e tu non puoi capire
continua a parlare, il mio commento è ... fine "

Scarica la suoneria di Serpi!
Lascia un commento