Alla Corte De Lo Governatore Testo

Testo Alla Corte De Lo Governatore

Muore mentre torna dal concerto, Ligabue: "Ti abbraccio, ovunque tu sia"
Scarica la suoneria di Alla Corte De Lo Governatore!
Guarda il video di "Alla Corte De Lo Governatore"

Ahhhhhhh,'dij!
oggi...venerdì,febbraio,acquario
costa nostra inventa,fora spoltore,il sole crea
(zit',zit',zit',zit'.....)
udite udite udite,alla corte de lo governatore!
(yeah,yeah,sci!)
Leggero andante tra mille forze di attrazzione cammino,
rilasso il respiro,
vado avanti sulle zone dei limiti del regno
a volte una merda a volte fregno,
sgama adesso e vai col tango
dammi la mano,
accompagnami solo come tu sai fare,
passeggiate ne delirio che riscrivo nel diario del mio destino,
e se qualcuno me lo dice non voglio saperlo più,
continuare nelle azioni,scoprirlo,invertarlo,
quasi come in un freestyle di attimi di vita,
tra piccole contraddizioni di sfida,
prima con te poi con me,adesso cerco la vita,
mi guardo intorno nel gioco degli specchi,
mi penso sotto,mo parlami sono tutto orecchie,
guardale sono storie vecchie,
le frasi son proiettili di pelle sono rettili,
tasselli bianchi e neri nella partita,
nessuno in equilibrio dinamico da scacco,
in confusioni di realtà da matto,
per la gente a cui tengo,per le feste intrattengo,
per le nuove pratiche che dispongo e propongo,
per le forze del regno,dalle terre che vengo,

rit:
udite,udite,udite!
alla corte de lo governatore,
udite,udite,genti,menestrelli e saltinbanchi,
udite udite omo,
chi nel regno è il nostromo,
unite,unite le genti per le terre d'oltre mar!

Pace intorno alla città,nelle notti senza età,
nelle terre del mio regno dove il tempo è un illusione,
pace intorno alla città nelle notti senza età
nelle terre del mio regno dove il tempo è un illusione

viaggi nelle notti fluide mentre la città dorme,
qualcuno fa da guardia in giro a luci soffuse di macchine sfreccianti,
custidi del giorno nel buio erranti,
nelle dancehall salinbanchi,
avvolti da una strana nebbiolina che sa di affanno,
girare e cantare tra realtà ed inganno,
ritornare a riposare sulle sabbie della costa in un capanno,
ogni sera a farci danno,acqua salta mente malata,
il sole riscalda un bicchiere di vino rosso alla calata,
reduci da battaglie per che cosa?
reclute di un contingente di dannazioni...vaffanculo alle questioni!
per il male unite le nazioni,basta mo!
sto fermo e ingrippo il marchingegno,
adesso scappare per trovare soluzioni migliori non mi serve più,
mi fermo sul posto, mi muovo composto,
sta sicuro che non ti vengo addosso,
I' so I' e Tu si Tu!
ti li facc' e ti li cant' propr' com' 'a li vù tu,
continuo nel rappare,una strada da seguire,
una moda da buttare con chi non può capire,
il rap è la mia vita e adesso puoi sentire,

rit:
udite,udite,udite!
alla corte de lo governatore,
udite,udite,genti,menestrelli e saltinbanchi,
udite udite omo,
chi nel regno è il nostromo,
unite,unite le genti per le terre d'oltre mar!

Pace intorno alla città,nelle notti senza età,
nelle terre del mio regno dove il tempo è un illusione,
pace intorno alla città nelle notti senza età
nelle terre del mio regno dove il tempo è un illusione
Pace intorno alla città,nelle notti senza età,
nelle terre del mio regno dove il tempo è un illusione

udite,udite,udite!
alla corte de lo governatore,
udite,udite,genti,menestrelli e saltinbanchi,
udite udite omo,
chi nel regno è il nostromo,
unite,unite le genti per le terre d'oltre mar!

(genti,genti...jamme oh! dai! oh! dai! jamme!!!)

Scarica la suoneria di Alla Corte De Lo Governatore!
Lascia un commento