El Fantasma Testo

Testo El Fantasma

Evasione, Gianna Nannini patteggia un anno e due mesi
Viagi'n söl làac, Viaggio sul lago,
cumè una musca'n söl vedru, come una mosca sul vetro,
vo' inanz e indrèe vado avanti e indietro
de Belàas a Buvedru, da Bellagio a Bolvedro,
e viagi sö i stràad e viaggio sulle strade
e viagi de'n pèzz e viaggio da un pezzo
stremissi i dunètt spavento le donnette
de Cadenabia a Tremèzz... da Cadenabbia a Tremezzo...

Ooh aah, sunt el fantasma del làac... Ooh aah, sono il fantasma del lago...

Ho vedü la guera, Ho visto la guerra,
ho vedü i partigian, ho visto i partigiani,
e quel che hann cupàa e quello che hanno ammazzato
lé sura Azàn, sopra ad Azzano,
e viagi nel veent e viaggio nel vento
e se grati una bala e mi gratto una palla
stanòcc a durmìi stanotte a dormire
resterò pö giò a Sala... resterò a Sala...

rit...

Sun mort tresent voolt Sono morto trecento volte
e sunt gnamò in pàas e non sono ancora in pace
e me pias cùreg adrèe e mi piace correr dietro
ai tusanètt de Dumàas. alle ragazze di Domaso.
Però ogni tàant, Però ogni tanto,
me vègn ancà'l magòn mi viene il magone
e caragni un pezèet e piango un po'
giò in riva a Culònn... sulla riva di Colonno...

rit.

E me curen adrèe E mi rincorrono
i carbinier de Argegn i carabinieri di Argegno
i vören saràmm vogliono chiudermi
in una casa de lègn, in una bara,
e me curen adrèe e mi rincorrono
i finanzier de Nubiàll i finanzieri di Nobiallo
e me ghe disi e io gli dico
de menga rump i bàll. di non rompere le palle.
E me curen adrèe E mi rincorrono
anca i fràa de Piona anche i frati di Piona
i m'avran scambià m'avranno scambiato
per una quai Madona, per una Madonna,
e scapi via e scappo via
senza parabrezza senza parabrezza
me tuca cambià làac devo cambiar lago
e finisi sö a Purleza... e finisco su a Porlezza...

rit.