Grand Hotel Testo

Testo Grand Hotel

Inserito il 02 Novembre 2011
Chiude il Roxy Bar, celebre grazie a Vasco Rossi
Scarica la suoneria di Grand Hotel!
Guarda il video di "Grand Hotel"

La mia nona la m'ha dii che pudèvi fa carriera... al Grand hotel Mia nonna mi diceva che potevo far carriera al Grand Hotel
e una volta a Sofia Loren g'ho verdüü anca la purtéra, i henn mea ball... e una volta a Sofia Loren ho aperto perfino la portiera, non sono balle
La gh'era sö un prufoemm che previa primavera, l'antivigilia de Nataal... aveva un profumo che sembrava primavera... l'antivigilia di Natale
el diretuur emuziunaa l'ha perdüü anca la dencéra, giò in de la hall... e il direttore, emozionato, ha perso la dentiera... giù nella hall

El mè ziu sarà veent'ann che'l lavùra là in cüséna... al Grand Hoel Mio zio saranno vent'anni che lavora giù in cucina al Grand Hotel
una vita col filetto al pepe verde e'l maa de schèna... e cul curtèll... una vita col filetto al pepe verde e il mal di schiena e col coltello,
el fa balà tücc i pügnàtt l'è giamò ciucch alla matèna, te tuca vedèll! fa ballare le pentole, è già ubriaco alla mattina, dovresti vederlo
Quaand'el tö giò la medesèna el g'ha el cervèll in altalèna, ma l'è'l sò bèll. quando prende la medicina ha il cervello in altalena, ma è il suo bello....

Sèmm tücc fiöö de questa scalinada siamo tutti figli di questa scalinata
che urmai cugnussum basèll per basèll, che ormai conosciamo scalino per scalino
tücc bei vestii cumè suldaritt de tòla tutti vestiti come soldatini di latta
cun't el baretén de stüpid e quaivön cun't el Gel... col berretto da stupidi e qualcuno col gel
E i turisti cun la bùca sbaratàda e i turisti con la bocca spalancata
quand che rüven sö la porta de entràda... quando arrivano sulla porta d'entrata
e me una quaj valìsa l'ho purtàda, e io qualche valigia l'ho portata
una quaj mancia l'ho ciapàda... al GrandHotel qualche mancia l'ho presa... al Grand Hotel

Quand che l'è el desdòtt de magg rüva sempru la Cuntessa, al Grand hotel Quando è il diciotto di Maggio arriva sempre la contessa, al Grand Hotel
la g'ha quasi nuvant'ann e de murì la g'ha mea pressa e l'è nurmaal, ha quasi novant'anni e di morire non ha fretta... ed è normale
el sò omm l'era un playboy e l'ha basaa anca la Vanessa, lé suta i scaal il suo uomo era un playboy, ha baciato anche Vanessa, lì sotto le scale
lìè finii senza un butòn insèma a una certa duturessa, al'uspedaal è finito senza un bottone insieme ed una certa dottoressa, all'ospedale

E innanz e indree, sö per i scaal, giò per i scal, sempru de cursa, e avanti e indietro, su per le scale, giù per le scale, sempre di corsa
nèta la scarpa che gh'è scià anca el diretuur... pulisci la scarpa che arriva il direttore
e curr de scià e curr de là, cume un ratt cun la divisa, e corri di qua, corri di là, come un topo con la divisa
sempru in man 'na quaj valìsa che però l'è mai la mia.... sempre in mano qualche valigia che però non è mai la mia
un bell suriis alla francesa e alla dunètta inglesa, ... un bel sorriso alla francese e alla donnetta inglese
pigiàtt de la malùra un quaj desmìla el rüverà... pidocchi della malora un diecimila arriverà
Te fann südà, ma guai se te spüzzet, ti fanno sudare, ma guai se puzzi
te fann sultà, ma guai se te bùfet... ti fanno saltare, ma guai se sbuffi
e veert quela porta che g'ho scià el Moesciandòn e apri quella porta che ho qui il Moet & Chandon
altrimenti el bevi me e te lassi che dumà el büsciòn... altrimenti lo bevo io e ti lascio solo il tappo

Sèmm tücc...... Siamo tutti...

E una dona cume lee l'eri pròpi mai vedüda, al Grand Hotel E una donna come lei non l'avevo proprio mai vista, al Grand Hotel
la m'ha dii che in vita sua nissön l'era purtada, in söl batèll, mi ha detto che in vita suo nessuno l'aveva portata sul battello
me gh'eri el cöör de dree ai urècc e la fàcia imbalsamada, lé suta i stell avevo il cuore dietro alle orecchie e la faccia imbalsamata, lì sotto le stelle
la g'ha impiegaa tüta la nocc per dimm che l'era innamurada... ci ha messo tutta la notte per dirmi che era innamorata...
del me fredèll... di mio fratello....
Sèmm presunée de questa scalinàda, Siamo prigionieri di questa scalinata
che maledissum basèll per basèll, che malediciamo scalino per scalino
gh'emm un suriis che sta insèma cun la còla, abbiamo un sorriso che sta insieme con la colla
l'entusiasmo alla moviola e quindes chili de bàll... l'entusiasmo alla moviola e quindici chili di balle
E i turisti cun la facia incazzada, e i turisti con la faccia incazzata,
quand che tröven la machina sfridàda... quando trovano la macchina sfrisata
E me la sua Mercedes, l'ho sbüsàda, e io la sua Mercedes l'ho bucata
e me la sua mancia l'ho mea vurüüda, e io la sua mancia non l'ho voluta
e me la sua valìsa l'ho lassàda.... al mè fredèll!

Scarica la suoneria di Grand Hotel!
Lascia un commento
   

Le Ultime News

Sei appassionato di cucina? Ecco qualche consiglio per te

Links