Pastiglie Testo

Testo Pastiglie

gli uomini sono pastiglie da prendere quando piove
le donne sono pastiglie da calare giù con il sole

e anch'io fui una medicina ma chi mi prese impazzi

gli uomini che danno consigli vadano lontano da qui
le bocche piene di meraviglia con gli occhi che non dicono nulla

e anch'io sono una medicina e la mia scadenza è lontana
e anch'io sono una medicina ma la mia paziente è lontana
tanto che non me la immagino neanche più

i lenti i cattivi e gli insetti vadano lontano da qui
voglio le bocche piene di meraviglia
hanno i denti che non stringono nulla

e anch'io voglio una medicina
e anch'io voglio una medicina
e anch'io voglio una medicina
e anch'io voglio una medicina
Copia testo
  • Guarda il video di "Pastiglie"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più