L'unica Luce Testo

Testo L'unica Luce

E questa sera siamo ancora qui
a guardare le stelle così
è questa l'unica luce
che può accendersi ancora in noi
che può farci tornare
dove siamo passati già
che può farci guardare lontano
che può farci toccare con mano
quanto piccoli e meschini siamo
sì, una stella può spingere un uomo
a cercare Dio
così passiamo le nostre giornate
a costruire castelli di sabbia
ci arrampichiamo sui vetri
e soffochiamo voci dentro di noi
e coltiviamo deserti nel cuore
è comodo non sentire dolore
e se questo è il disegno divino
è un disegno cui è duro esser parte
perché dopo millenni noi siamo
senza fari nel buio
a cercare Dio, a cercare Dio
perché Dio non sta nella tv
nei juke box o dentro i cinema
nelle nuvole che stan lassù
non lo trovi neanche in chiesa ormai
e domani sarò ancora qui
a guardare le stelle così
e sarà l'unica luce
che si accenderà ancora in me
e se questo è il disegno divino
è un disegno cui non riesco esser parte
perché nella mia vita mi sento
senza fari nel buio
a cercare Dio, a cercare Dio, a cercare Dio
Copia testo
  • Guarda il video di "L'unica Luce"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più