Jamin-a Testo

Testo Jamin-a

Marco Mengoni: il nuovo disco esce a gennaio
Scarica la suoneria di Jamin-a!
Guarda il video di "Jamin-a"

Lengua 'nfeuga Jamin-a
lua de pelle scua
cu'a bucca spalancà
morsciu de carne dua
stella neigra ch'a luxe
me veuggiu demua
'nte l'umidu duçe
de l'ame du teu arveà
ma seu Jamin-a
ti me perdunié
se nu riusciò a ésse porcu
cumme i teu pensé

destacchete Jamin-a
lerfe de uga spin-a
fatt'ammia Jamin-a
roggiu de mussa pin-a
e u muru 'ntu suù
sugu de sa de cheusce
duve gh'è pei gh'è amù
sultan-a de e bagascie
dagghe cianìn Jamin-a
nu navega de spunda
primma ch'à cuae
ch'a munta chin-a
nu me se desfe 'nte l'unda
e l'urtimmu respiu Jamin-a
regin-a muaé de e sambe
me u tegnu pe sciurti vivu
da u gruppu de e teu gambe

JAMINA

Lingua infuocata Jamina
upa di pelle scura
con la bocca spalancata
morso di carne soda
stella nera che brilla
mi voglio divertire
nell'umido dolce
del miele del tuo alveare
sorella mia Jamina
mi perdonerai
se non riuscirò a essere porco
come i tuoi pensieri

staccati Jamina
abbra di uva spina
fatti guardare Jamina
getto fi fica sazia
e la faccia nel sudore
sugo di sale e cosce
dove c'é pelo c'é amore
sultana delle troie
Dacci piano Jamina
non navigare di sponda
prima che la voglia
che sale e scende
non mi si disfi nell'onda
e l'ultimo respiro Jamina
regina madre delle sambe
me lo tengo per uscire vivo
dal nodo delle tue gambe

Scarica la suoneria di Jamin-a!
Lascia un commento