Conforto Alla Vita Testo

Testo Conforto Alla Vita

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Nella sventura non ti colga sgomento
per te non sorga il giorno
che alla tua gioia sia compenso di dolore
Ah, quante volte un malefico vento ti colse
ma il soave profumo risaturò subito l'aria

Il nembo spesso sovrastò minaccioso
ma fu disperso prima che dal grembo scuro
si scatenasse orribile tempesta

Ah, quanto fumo si levò che non fu fiamma
sii forte e sereno anche nei giorni dell'avverso fato

In un canneto un vento asciutto e svogliato
portava insieme confusi e inutili pensieri

Ah, quante volte alzando gli occhi al cielo
spinte dalle correnti ho visto le nuvole vagare

La sera insegna ad attendere il giorno
che arriva come sempre a chiudere i passaggi della notte
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.