Medievale Testo

Testo Medievale

Sdraiato su un'amaca
a prendere il sole
leggendo un libro
di poesia medievale.
Amor quando mi membra
li temporal che vanno
che m'han tenuto danno
già non é maraviglia s'io sconforto.
Però talor mi sembra
ciascuna gioia affanno
e lealtate inganno
e ciascuna ragion mi pare torto.
Un fascio di serici sogni
incorona le notti e i riposi
un balzo di tigre inquieta
mi sveglia al giorno.
E paremi vedere
fera dismisuranza
chi buon'uso e leanza
voglia a lo mondo
già mai mantenere.
Più che'n gran soperchianza
torna per me piacere
e'n gran follia savere
per ch'io son stato lasso, in gran erranza.

Copia testo
  • Guarda il video di "Medievale"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più