Uguali E Diversi Testo

Testo Uguali E Diversi

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Ne' piu' bianco ne' piu' nero
della guerra sono stanco
ho fatto un sogno piu' sincero
ho fatto un sogno che ti canto
mi svegliavo stamattina
faccia e corpo colorati
e i giornali e la televisione
non sembravan spaventati

non credo a un mondo che rotola indietro
non credo che per vivere serva un segreto
non credo alle favole ma ho immaginazione
e credo che siam tutti uguali e diversi da me

ero in guerra ed ero a casa
ero a terra ed ero in volo
ero e non so piu' chi sono
ma di certo sono un uomo
che si svegliava stamattina
faccia e corpo colorati
e i giornali e la televisione
non sembravan spaventati

non credo a un mondo che rotola indietro
non credo che per vivere serva un segreto
non credo alle favole ma ho immaginazione
e credo che siam tutti uguali e diversi da me
welcome to the future we give you a taste
of the world created especially for you
welcome to
welcome to the future

non credo a un mondo che rotola indietro
non credo che per vivere serva un segreto
non credo alle favole ma ho immaginazione
e credo che siam tutti uguali e diversi da me

tutti uguali e diversi da me
tutti uguali e diversi da me
tutti uguali e diversi da me
tutti uguali e diversi da me
si' ho detto proprio cosi'
tutti uguali e diversi da me


Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.