Le Corna Testo

Testo Le Corna

ZINGARA
Le corna! Quanta paura hanno i maschi delle corna!
Perché è come se un altro gli ci piantasse la sua bandierina,
sul territorio loro!
Come se un cane gli venisse a farci una pisciatina!
Basta fargli il gesto, delle corna,
e quelli non ragionan più!
Così fa presto Ghino a vendicarsi:
va a dire a Nello che sua moglie,
tutto il tempo che lui era in guerra,
era stata a divertirsi col suo amante.
CAVALIERE
Becco e bastonato!
Ma se in lei fede non aveva perduto,
com'è che poi s'è creduto cornuto?
ZINGARA
Troppo buio, il bacio era indistinto.
CORO
Il buio fa sì che non si discerna
chi sia; sol biancheggiar vede una gonna.
Ma ratto salta dalla parte interna
un uom che s'appoggiava a una colonna.
E alzando la splendida lanterna
fa il volto rischiarar della sua donna.
La riconosce, e dei due scorge il doppio
abbraccio, e fin del bacio ode lo scoppio.
Copia testo
  • Guarda il video di "Le Corna"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più