L'avevi Capito Testo

Testo L'avevi Capito

Tiziano Ferro annuncia il nuovo album: "Il Mestiere Della Vita"
TE VENEV A PIGLIÁ NEGLI ORARI PIÚ STRANI
MISTERIOSAMENTE POI SCOMPARIVA
TENEV SEMB STUTAT U TELEFONIN
QUANTA NUMMER CHE CAGNAV A SIMMAN
TU GIA SOSPETTAVI
LUI SI RACCONTAVA IN TANTI MODI DIVERSI
NUN DICEV A VERITÁ

RIT: TU L'AVEVI CAPITO
IL SUO GIOCO SLEALE
LUI USAVA IL TUO CUORE IL TUO AMORE
MA ERI SECOND INDA VIT
TU L'AVEVI CAPITO
U SEGUIV OGNI VOLT
CA NVENTAV NA SCUS
PO T'ACCUMPAGNAV COME UN LADRO A CASA
FUGGIVA VIA É LA TUA POESIA
ERA UNA FAVOLA SENZA FINALE
SCRITTA DA TE
RECITATA DA LUI
TU L'AVEVI CAPITO
CA NUN ER SINCER
ERA UN UOMO SPOSATO BASTARDO CATTIVO
CA NUN É VIST CCHIU

NON RICORDAVA MAI IL TUO COMPLEANNO
NUN TA FATT MAI NU REGAL
U SABAT E A DUMMENEC MAI NA CEN
NUN SIETE ASCIT MAI NZIEM NA VOT
TU GIA SOSPETTAVI
LUI SI RACCONTAVA IN TANTI MODI DI VERSI
NUN DICEV A VERITÁ
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.