Le Tue Promesse Testo

Testo Le Tue Promesse

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Le Tue Promesse"
le tue promesse nun pozz scurdá
pe tutt a vit nziem amma restá
le scritto nella sabbia con le dita
e il mare dopo un pó se l'é portato via

quanta parol primm e ce lassá
neanche un minut pe te fá spiegá
e tu testarda dici che non hai bisogno
piú di me che non ti vá
piú la mia compagnia
cosí sei andata via

quanta nott suonn ca tu staie nziem cu mme
e nun me voglij scetá pecche tu te ne vai ma senz e me

é stato il destino che finiva cosí
e mó mbiett a me stong a murí

sto sperann ca nu iuerne te decid e tuorne
mbraccij a me

viv ogni mument pe vedé sti braccia toij
abbracciat a me

tu si indispensabile si l'acqua pe campá
lievem sta set tuorn ccá

quanta tristezza sento rind e me
intossicato sono di caffé
e quann é ser e torno in quella spiaggia
ca speranza e te vedé
che voglij e te vedé
che voglij e te vedé

quanta nott suonn ca tu staie nziem cu mme
e nun me voglij scetá pecche tu te ne vai ma senz e me

é stato il destino che finiva cosí
e mó mbiett a me stong a murí

sto sperann ca nu iuerne te decid e tuorne
mbraccij a me

viv ogni mument pe vedé sti braccia toij
abbracciat a me

tu si indispensabile si l'acqua pe campá
lievem sta set tuorn ccá

tu si indispensabile si l'acqua pe campá
lievem sta set tuorn ccá
tuorn ccá
tuorn ccá
  • Guarda il video di "Le Tue Promesse"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.