Scugnizziello Testo

Testo Scugnizziello

me scetav a matin
tenev giá pied o liett
a tut pe gghie a faticá

e quand friedd ce stev
e quanda pioggia ncuntrav
comm'er brutt chella vit
proprij chella vita lla

col motorino prestato
e pur u vis spurcat
er accussí qualche anno fá

é stat tutt nu suonn
c'arravugliat sta vit
e mi ritrovo mo n'artist
pe nun gghi cchiu a faticá

er accussí sul nu scugniziell
cantav miez e strad
non er ancor chell
che si sognav e fá chell ca fazz mó

sognavo sempre di essere importante
di stare tra gli artisti e diventare grande
cantare miez a tant comm ij facc mó

questo lo devo a voi
c'at credut in me
questo lo devo a voi
pubblico amico mio

é tutta un'altra vita
se nasce nata vot
ma nun to puó scurdá
ca si nu scugniziell

e me rimast inda ment
ancora il primo concerto
tremmav sul sul a ce penzá
dopo catania palermo
ha scatenat stu nomm
cu sta canzon dic tutt
dic tutt a veritá

er accussí sul nu scugniziell
cantav miez e strad
non er ancor chell
che si sognav e fá chell ca fazz mó

sognavo sempre di essere importante
di stare tra gli artisti e diventare grande
cantare miez a tant comm ij facc mó

questo lo devo a voi
c'at credut in me
questo lo devo a voi
pubblico amico mio

é tutta un'altra vita
se nasce nata vot
ma nun to puó scurdá
ca si nu scugniziell
Copia testo
  • Guarda il video di "Scugnizziello"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più