Sono Un Peccatore Testo

Testo Sono Un Peccatore

Tiziano Ferro, lacrime di commozione durante il live a San Siro
TE GUARDE E FACCE STRANI PENZIERE
SONO UN PECCATORE,
'A RINT'A' CHIESA NUN PENZO 'O SIGNORE
E LE SUE REGOLE,
MA CHE POZZE FA
AMO TROPPO LE DONNE
SONGH' NA 'BBONA FURCHETTA
UN INTENDITORE.

E TU ME PIACI ASSAJE
BELLELLA COMME SI
LE TUE CURVE TROPPO ESAGERATE
ME FANNO 'MPAZZI'.

Rit: FACESSE AMMORE CU TUTT'E' FEMMENE D'O' MUNNO
MATINA E SERA SENZA ME STANCA',
VENTIQUATT'ORE D'AMMORE E GIA' S'ABITUE 'O CORE
CCHIU' PASSE 'O TIEMPO NELL'INTIMITA'.

CU TTE CU TTE CU TTE
'O SACCIO E' N'ATA COSA,
CU TTE CU TTE CU TTE
SPENDESSE TUTT'A' VITA
SULO PE T'AVE'
N'ORA CU 'MME'.

FACESSE AMMORE CU TUTT'E' FEMMENE D'O' MUNNO
FINO 'A QUANNO PO'
NUN CE A FACESSE 'CCHIU'.

SECONDA STROFA

TE PENZO 'E PENZO A'NNURE RINT'O' LIETTO
SONO UN PECCATORE,
PECCHE' SI GIA' SPUSATA E TIENE FIGLIE
'CA NUN SACCE VIVERE,
PENZAVE 'A NNAMMURA'
SONO UN ROMANTICONE
'E SSO' POETICO 'E VVOTE
TOCCO NEL CUORE.

'E TU ME PIACI ASSAJE
BELLELLA COMME SI'
LE TUE CURVE TUTTE MODELLATE
ME FANNO 'MPAZZI'.

Rit: FACESSE AMMORE CU TUTT'E' FEMMENE D'O' MUNNO
MATINA E SERA SENZA ME STANCA'