BellEmilia Testo

Testo BellEmilia

BellEmilia è la mia terra
la mia terra tormentata
di campagne desolate
prese a prestito e lasciate

BellEmilia di buon vino
con un fazzoletto rosso
vecchie sedi di partito
e il santino sul cruscotto

BellEmilia di canzoni
di motori e di balere
Amarcord* e va pensiero
e uno sguardo verso il cielo

Rit.
Bellemilia quella sera
cosa mi hai combinato
è stato un quarantotto
che ci siamo cagati addosso
le tue braccia questa volta
ci hanno stritolato
una madre che picchia
i suoi bambini..

Bellemilia quella sera
hai proprio sbagliato
perché tanta rabbia
perché cosa è stato
guardarsi in faccia
la paura negli occhi
stanotte accarezza i nostri visi..

BellEmilia a braccia aperte
bella donna di riviera
e l'inverno nella nebbia
che si taglia col coltello

BellEmilia che una notte
ci hai spaccato di paura
quanta rabbia e quante botte
poi lo sguardo verso il cielo

Rit.
Bellemilia quella sera
cosa mi hai combinato
è stato un quarantotto
che ci siamo cagati addosso
le tue braccia questa volta
ci hanno stritolato
una madre che picchia
i suoi bambini..

Bellemilia quella sera
hai proprio sbagliato
perché tanta rabbia
perché cosa è stato
guardarsi in faccia
la paura negli occhi
stanotte accarezza i nostri visi..
Copia testo
  • Guarda il video di "BellEmilia"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più