Medley Sanremo Testo

Testo Medley Sanremo

Fabri Fibra condannato per aggressione: colpì un ragazzo con un microfono
Scarica la suoneria di Medley Sanremo!
Guarda il video di "Medley Sanremo"

Il tuo maglione lungo sulle mani
quel seno che non è cresciuto più
le corse in bicicletta a primavera
il vento profumava anche di te
di questo tempo in due
solo fotografie
e cosi lontani noi pensiamo ancora a noi
ricordo ancora quel giorno del primo bacio a Napoli
ma non è giusto pensarti stasera
il tuo cuore ha già un battito nuovo
parla male di me senza alcuna pietà
anche se tutto questo so il male che fa
si stasera t'avesse vasa'
Non dirgli mai
che siamo stati a letto per un giorno intero
e la paura di quel temporale come ci stringeva
le nostri liti sui capelli e gli occhi immaginando un figlio
tu disegnavi pure il suo profilo e poi strappavi il foglio.
Non dirgli mai
di come è stato bello quella notte al mare
dietro una barca aspettavamo stretti che arrivasse il sole
di quella volta per un tuo ritardo ci tremava il cuore
quel falso allarme ci teneva uniti senza far l'amore.
Non dirgli mai
spegni il fuoco che brucia dentro te
e nascondi quegli occhi rossi se pensi a me.


Tu che ne sai
Che sto ancora a pensarti da solo
Tu che ne sai
E se cade una stella dal cielo la dedico a noi
Che respiro i ricordi più belli
In un dolce replay
Ma diventa più grigio del fumo quel arcobaleno
Non c'è sale nell'acqua di mare
Non riscaldano i raggi del sole
Lontano da te
Dove sarai
Avrai già raccontato la storia
Che parla di noi
Ce l'hai ancora nascosto il segreto
Più bello che hai
lo speravo che non arrivasse nemmeno Natale
Passerà... però adesso fa male
Perché ho perso la cosa più bella da stringere a me
Solamente chi non t'ha incontrata può amare la vita
Se la storia è finita a che serve la vita per me


Ho bisogno di parlarti adesso ascoltami,
c'è un silenzio che nasconde ambiguità
che non litighiamo più mi sembra un secolo
solo indifferenza è quello che si da.
Si sta asciugando il mare.
Se una donna ti ha rubato la tua immagine
ma non sa più accarezzarmi come te,
hai un sorriso disegnato per difenderti
dalle notti che non hanno libertà.
L'amore che non c'è
perché lo vuoi nascondere
tanto fingere fa male solo a te
ma davvero mi credevi così stupido,
forse stupido è l'amore che ho per te.
L'amore che non c'è
perché non ti fa piangere
e la voglia pazza di scappare via,
il grigio delle nuvole
se tu non te ne vai
è l'unico colore su di noi.
Su di noi…
Il domani farà un male insopportabile
quante notti senza sonno passerò,
viaggerò sul treno della solitudine
e chissà a quale fermata scenderò.
L'amore che non c'è
perché lo vuoi nascondere
tanto fingere fa male solo a te
ma davvero mi credevi così stupido,
forse stupido è l'amore che ho per te
L'amore che non c'è
adesso ti fa piangere
in un timido silenzio intorno a noi,
vorrei poterti stringere
nel farti andare via
lasciando un po' di me
sulla tua scia.
Ti porterò nel cuore
sapendo la tua assenza
in ogni istante
quanto assedio mi darà,
è un po' come morire,
vedere come adesso te ne vai.
L'amore che ho per te
un'altra non può chiedermi
perché un'altra non sarà la vita mia
non ci sarà poesia
ti ho dato l'impossibile,
tu forse non lo sai,
che ho speso tutto quanto su di noi.

Scarica la suoneria di Medley Sanremo!
Lascia un commento