Su Cantiam Testo

Testo Su Cantiam

o popolo del miracolo, miracolo economico, o popolo magnifico, campion di libertà, di libertà di transito, di libertà di canto, di canto e controcanto, di petto e di falsetto, chi canta è un uomo libero da qual si voglia ragionamento, chi canta è già contento di quello che non ha!

su cantiam, su cantiam evitiamo di pensar per non polemizzar, mettiamoci a cantar, su cantiam, su cantiam, evitiamo di pensar
per non polemizzar!

facciam cantare gli orfani, le vedove che piangono e gli operai in sciopero lascaimoli cantare, facciam cantare gli esuli quelli che passano le frontiere assieme agli immigrati che fanno i manovai.

su cantiam, su cantiam evitiamo di pensar per non polemizzar, mettiamoci a cantar, su cantiam, su cantiam, evitiamo di pensar
per non polemizzar!

venghino venghino signore e signori, nel paese del bel canto!nella terra della libertà!venghino nella patria dei sorrisi e della melodia!

su cantiam, su cantiam evitiamo di pensar per non polemizzar, mettiamoci a cantar, su cantiam, su cantiam, evitiamo di pensar
per non polemizzar!
Copia testo
  • Guarda il video di "Su Cantiam"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più