Mille Braccia Testo

Testo Mille Braccia

Vasco Rossi, il Live Kom ‘016 parte da Lignano Sabbiadoro
Anche d'estate nevica
se la tua mente immagina
se la tua casa è un albero
di gomma piuma e canapa
senti l'aria del mattino che sa d'incenso
e di primula
ti rivedi in quel bambino che rincorre
una libellula

alzando le sue braccia verso il cielo
come simbolo di libertà
quel diritto naturale che ogni uomo ha,
sentendo sulla faccia un vento nuovo
dell'istinto che non se ne va
l'esigenza che oggi provo e che grida già
in libertà

anche l'inverno illumina
se il tuo pensiero naviga
se ti lasci trasportare oltre
il male di chi giudica
oltre il muro di un frastuono senza
voce senza musica

alzando mille braccia verso il cielo
come simbolo di libertà
quel diritto di sognare che ogni uomo ha
sentendo sulla faccia un vento nuovo
una nuova possibilità
l'esigenza di cercare una rivincità
che grida già, un'altra via
ora sarà
l'alternativa sola e unica
da oggi sia, in libertà, ogni centimetro dell'anima

liberamente alzandomi
oggi sia in libertà
con tutta l'anima
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.