Fuori Da Qui Testo

Testo Fuori Da Qui

Tiziano Ferro annuncia il nuovo album: "Il Mestiere Della Vita"
Il suono delle sirene sbatte contro i muri ormai deboli,
e rimbalza, s’innalza, e discende sotto forma di incubo.
Qui non è più posto per noi, i nostri occhi vedono luce anche al buio,
che presagisce un’altra notte senza eroi.

Fuori da qui un uomo grida: “Rifugiatevi!”.
Ogni respiro preso e ridato sarà una voce che non dimentica.
Fuori da qui, l’orrore in prima pagina
di un mondo in una scatola nascosta sotto il letto di chi riesce a dormire.

Sopra le nostre vite in gabbia scoppiano le urla della città,
fame, freddo, miseria, mani sporche di odio e di cenere.
Qui nessuno ha più un’età, tutti siamo uguali nel volto e nel ricordo
del sacrificio di una notte senza eroi.

Fuori da qui un uomo grida: “Rifugiatevi!”.
Ogni respiro preso e ridato sarà una voce che non dimentica.
Fuori da qui, l’orrore in prima pagina
di un mondo in una scatola nascosta sotto il letto di chi riesce a dormire.


Fuori da qui un uomo grida: “Rifugiatevi!”.
Ogni respiro preso e ridato sarà una voce che non dimentica.
Fuori da qui, l’orrore in prima pagina
di un mondo in una scatola nascosta sotto il letto di chi riesce a dormire.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.