Replay Testo

Testo Replay

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Replay"
Non so più cosa dire,
nè tanto meno cosa fare, oggi mi sento spento, non ho voglia di parlare.
Rimango chiuso in casa e accendo la TV.
Programmi indifferenti,
specchio di apparenza e odio,
privi di consistenza, alcolizzati dal petrolio.
Esco fuori di casa e spengo la TV.
...cos'è...cos'è...cos'è che è dentro me...
Come stai nessuno mai me l'ha chiesto
e io dico di volerne di più!
Provo a camminare per ricordarmi
come poter andare più su.
Ma il bello è incontrare te,
che mi guardi e...
provi a piangere.
Ora non ho più voglia
ma forse perchè non ce ne avevo,
provo a tirarmi indietro in un replay di spazio-tempo.
Esco fuori di testa e riaccendo la TV..
...cos'è...cos'è...cos'è che è dentro me...
Come stai nessuno mai me l'ha chiesto
e io dico di volerne di più!
Provo a camminare per ricordarmi
come poter andare più su.
Come stai nessuno mai me l'ha chiesto
e io dico di volerne di più!
Provo a camminare per ricordarmi
come poter andare più su.
Ma il bello è incontrare te,
che mi guardi e...
provi a piangere.
  • Guarda il video di "Replay"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.