Jaffa Testo

Testo Jaffa

Gli album più attesi alla fine dell'estate: da Ligabue a Vasco
(A. Pagliuca - A. Tagliapietra)

Un giorno lontano il profeta colpì la roccia
l'acqua piu fresca dal nulla ne scaturì
il sole si nascose, dal cielo scese il pane
e ritornò la quiete fra la gente

Un altro mistero si aggiunge ai miei perché

Oggi si scava il sogno sulla rovente sabbia
e il fiume sudore disseta radici nuove
fugge il miraggio e un paradiso già si rivela
i1 fiore d'arancio profuma così il deserto

Occhi che fissano il vuoto rimpiangono
figli lontani dispersi nelle città

Nella mia terra i vecchi ulivi stanno pregando
stringono in pugno collane di perle nere
la frutta dorata che il sole dona come rugiada
semina rabbia nei fossi sacrificata.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.