Madre Mia Testo

Testo Madre Mia

Gli album più attesi alla fine dell'estate: da Ligabue a Vasco
Il fiume nasce da una madre generosa
Una sorgente dolce e pura
Tra montagne solitarie e silenziose
Che si incontrano con dio.

Attraversando i deserti dell'oriente
E sconfinate praterie
Da mille anni come il vento vagabondo
Non si è fermato mai

Ha conosciuto l'innocenza dei bambini
Il dolore e la pietà

Il fiume accoglie villaggi e città
Sulle sponde più sicure
In quella terra profumata e misteriosa
Dove la gente va a morire

E come polvere si perde più lontano
In quell'antica immensità

Madre mia, madre mia
Dolce acqua limpida
Sento ancora il sapore
Della tua libertà.
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.