Controsensi Testo

Testo Controsensi

Chiusa in casa aspetto te ma il
cervello mio dai tuoi legami evade
mi convinco a stare qui ma io
cerco nuovi schemi e nuove trame
poi ti cerco e avvolte questo non
mi va lati opposti di una stessa
verità che porto dentro me.
L'esistenza per noi due un mosaico
di paure e un po' d'amore la tua
sensibilità si risolve in un gioco
insipido di parole che tu enunci
come un teorema che ti mantiene
nel tuo comodo clichét e
coinvolge.
Me che controvoglia sto a sentire
te io ci casco sempre nei tranelli
tuoi sono i controsensi di una come
me che si porta a letto quei
problemi suoi, un poco tuoi.
E si accorge che si può dare un
senso alle tue sterili pretese e
continuo a stare qui, io ci provo e
conto mese dopo mese e scoprire
che risorse un cuore ha le sorprese
della tua vitalità a sopportare.
Me che controvoglia sto a sentire
te io ci casco sempre nei tranelli
tuoi sono i controsensi di una come
me che si porta a letto quei
problemi tuoi, un poco miei
Copia testo
  • Guarda il video di "Controsensi"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più