Testamento Testo

Testo Testamento

Una bottiglia di vino, le bocce e un
cassetto per le medaglie ed un
cappello di paglia che copra le
corna che ha da sua moglie.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mio padre.
Quattro gioielli, uno smalto, un
vestito e un amante nuovo di
zecca, che sia gentile, sia bello,
che me la consoli, povera cocca.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia madre.
Testamento! Testamento!
Già l'ho fatto e non mi pento.
Un notaio, poi scompaio.
Vado via di qua.
La mia bellezza, la dote, un
profumo e un passato meno
spassato
Che, finalmente, le faccia trovare
uno straccio di marito.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia sorella.
Il matrimonio fallito di due che
hanno fatto troppo presto
all'amore, ragazze madri e un
drogato, perché poi lei possa
spettegolare.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
a mia zia.
Testamento! Testamento!
Già l'ho fatto e non mi
Un notaio, poi scompaio.
Vado via di qua.
Non tutti i sogni, non tutti i miei
baci, non tutti, ma solo un pò.
Questo perché si ricordi che a volte
mi ha amato, a volte no.
Questo è tutto ciò, ciò che lascerò
al mio uomo
Copia testo
  • Guarda il video di "Testamento"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più