Libaru Sò Testo

Testo Libaru Sò

Fabio Rovazzi: arriva l’accusa di plagio
  • Guarda il video di "Libaru Sò"
sona l'Avè Maria
un chjoccu di campana
chi sveglia u cantone
è issa chjama luntana
ci sarà qualchissia
in fondu à u vangone

ancu sottu à i marchjoni
in fondu à una prigio
in fondu à una prigio
sentu campà sti rughjoni
chi omu Libaru So
chi omu Libaru So

a zilefra cutrata
chi ci secca e dite
a sera di ghjennaghju
è u sole chi basgia
e viole sbuccite
à u mese di maghju

una voce latina
u purtone chi s'apre
è sentu li to passi
i ghjorni d'istatina
issa risa à le to labbre

quand'è tu vai à spassu

ancu sottu à i marchjoni
in fondu à una prigio
in fondu à una prigio
sentu campà sti rughjoni
chi omu Libaru So
chi omu Libaru So


  • Guarda il video di "Libaru Sò"
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.