Alla Montemaranese Testo

Testo Alla Montemaranese

Ah na nà nun avimmo comme fa',
e s'è rotta la ciaramella nce mettimmo la semmenzella,
e s'è rotto lu clarino nce mettimmo la puntina,
e 'a jatta de zì prevete ha fatto tre mucille,
e l'ha fatte curiuse n'uocchio apierto e n'ato 'nchiuso..
E n'avimmo comme fa',
ì' nun bevo mai vino a lu barile la matina,
ì' nun magno mai pane sette forme la settimana,
e muglierema dint''o litto e nun 'a pozzo cchiù tucca',
e 'a jatta de zì prevete ha fatto tre mucille,
e l'ha fatte curiuse n'uocchio apierto e n'ato 'nchiuso..
Nun vulimmo fatica',nun vulimmo fatica'.
Ah cumpa' zì 'ntònio ha fatto 'a fessaria,
ha pigliata 'a guagliuncella e l'ha purtata 'a massaria.
Ah cumpa' zì ntònio 'o mazzamauriello,
ha pigliat''o guagliunciello e uè l'ha fatt''o serviziello.
E si soreta è cchiù bellella lasso a te e piglio a ella.
Nun vulimmo fatica',nun vulimmo fatica'.
E 'o riavulo schizzicheia e 'o 'nnammurato s'arrecrea,
E 'a vecchia quanno è vecchia s'arruvina la cufecchia,
e 'o viecchio quanno è vecchio s'arruvina lu cupierchio,
ì' vulevo nu vasillo e nun me l'hè vuluto da'.....
Copia testo
  • Guarda il video di "Alla Montemaranese"
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più